storia e giornalismo



L'attenzione all'attualità politica nel giornalismo

Per completare il quadro della presenza della storia in terza pagina, bisogna spostare l'attenzione sull'attualità politica degli anni in cui nasce e si sviluppa questa pagina di impostazione culturale, in stretta connessione con l'evoluzione del quotidiano.

Il giornalismo con Giolitti

Il primo decennio di vita de "Il Giornale d'Italia" sul piano storico coincide con l'età giolittiana che vede Giovanni Giolitti, presidente del Consiglio, quasi ininterrottamente dal 1901 al 1914, con l'intervallo dei brevi ministeri del Fortis, del Sonnino, del Luzzati (70) ; nel mondo della stampa, grande influenza hanno le correnti dell'opposizione giolittiana che confluiscono, prevalentemente, ne "Il Corriere della Sera" di L. Albertini, che da un'iniziale linea protezionistica passa ad un'impronta liberista e ne "Il Giornale d'Italia", fondato da Sonnino e da altri esponenti parlamentari per propugnare una politica di autorità e di prestigio dello Stato. La politica estera ?caratterizzata da una conferma formale della Triplice Alleanza (accompagnata da un graduale avvicinamento alla Francia) ma soprattutto dalla guerra italo - turca per la Libia (1911-12).

Cultura e azione politica

Si avverte in questo periodo, la tendenza della cultura a scendere nell'azione politica e le opposizioni al sistema giolittiano, che si identificano in quella più decisiva a destra (tendenze nazionalistiche) e in quelle a sinistra (tendenze ostili al riformismo e liberisti liberali), si traducono sul piano culturale nell'affermazione del decadentismo e di un nuovo soggettivismo, atteggiamenti spirituali del tutto estranei alla figura di Giolitti che appare, invece, più vicino ai temi del Positivismo e dell'Illuminismo (71). La presenza dell'attualità storica nella terza pagina non può inoltre, non essere correlata all'atteggiamento di dissenso del quotidiano nei confronti della politica giolittiana, sebbene esso mantenga un tono moderato ed equilibrato almeno nei primi anni del secolo.
Gettando, infine, uno sguardo sull'Europa, ci si accorge che, questo inizio di secolo rappresenta un momento cruciale della storia di molti stati destinata ad approdare nei due grandi conflitti mondiali.

Note:
70 - Sulla situazione politica nell'età giolittiana si veda G.Carocci, Giolitti e l'età giolittiana (Einaudi, 1961).
71 - Questo tema viene trattato da cfr. G. Carocci, Giolitti e l'età giolittiana (Einaudi, 1961).