storia e giornalismo



Il giornalismo e idealismo di Croce

Tutti gli articoli sopra citati esprimono ed indicano il carattere della collaborazione giornalistica di Benedetto Croce con la terza pagina di Bergamini nel periodo 1901-11 e rivelano, nello stesso tempo, la natura della sua filosofia fondata sull'idealismo; gli articoli attingono, infatti, direttamente ai saggi pubblicati su "La Critica" costruiti secondo un'architettura precisa e ben delineata, che sofferma l'attenzione sull'autore in esame e poi la sposta sulle sue opere.

L'idealismo di Croce e la critica letteraria

L'accostamento del pubblico dell'Italia centro meridionale alla filosofia crociana attraverso la pagina culturale de "Il Giornale d'Italia" rappresenta, senza dubbio, il risultato più significativo dell'integrazione tra il mondo giornalistico e quello letterario soprattutto se si considera quanto l'idealismo di Croce abbia influito sugli orientamenti culturali italiani del primo '900 e abbia agito profondamente sul piano dell'estetica e della critica letteraria, contribuendo alla diffusione di nuove formule e modi di interpretazione letteraria.